Crea sito

HOME

RICETTE

I PESCI

FOTO

RADICI

ESPERIENZE

CONTATTI

LINK

Le mie Commedie

 

Nel 2012, dopo l’incontro avvenuto con gli alunni della Scuola Media “L. Pirandello” di Mazara del Vallo, sono stato avvicinato da un caro amico di gioventù che si diletta a fare da regista in commedie dialettali e che aveva saputo del suddetto incontro tramite una sua amica. Nell’occasione mi ha chiesto se ero disponibile a scrivergli una commedia in dialetto mazarese e vista la mia perplessità allora ha voluto che gliene traducessi una di cui lo stesso era in possesso. La commedia, in lingua italiana, di Giovanni Allotta s’intitolava “I porci con la cravatta” ed io nel giro di un mesetto l’ho adattata in dialetto mazarese e inviata al mio amico. In estate ho raccontato questa mia esercitazione ad alcuni amici che hanno insistito affinché ne scrivessi una da presentare ad amici e parenti a casa mia. Così tra scherzi e sottigliezze varie ho prodotto la prima commedia del gruppo di neo attori con il titolo “Stasira mi fazzu zita” con cui abbiamo intrattenuto per la prima volta gli altri nostri amici. Due anni dopo abbiamo allestito la seconda commedia dal titolo “Comu finisci si cunta” e visto il successo raggiunto quest’anno, 2015, abbiamo presentato “A Villa ri rintra” che qualcuno ha giudicato, essere la migliore delle tre. Trascrivo un breve riassunto delle tre Commedie.

Stasira mi fazzu zita:

Analizza, nell’ambito del fidanzamento tra la figlia del sindaco ed il figlio di un imprenditore edile, la precaria situazione politica e amministrativa di una Mazara del 2023.

Comu finisci si cunta:

Parla di una famiglia proprietaria di un salone di barberia che vuole trasformare lo stesso in Centro di Bellezza, ma l’argomento basilare è l’integrazione, in città, di extracomunitari provenienti dal Maghreb.

A Villa ri rintra:

La commedia, in tre atti, tratta la problematica degli Anziani: bisogna tenerli in casa o internarli in una casa di riposo? L’argomento è molto toccante ma è esposto con una comicità intensa e con allusioni e doppi sensi.

Se gli amici mi stimoleranno sarò felice di scriverne altre.